Strada dello spettro

103_Lui non era più nuovo da decenni, soltanto uno lasciato indietro,
284_fantasma patetico e piagnucolante di quel dodicenne che era,
11_Rimase appollaiato sulla scogliera aguzza della sua angoscia,
243_come se quel punto della costa fosse una montagna sommersa e lui si trovasse sulla sommità.
174_Le fredde botti nere delle sue pupille conducono a un volto spettrale.
96_«Sai cosa? Ho paura che tu sia un sogno, che tu sia un fantasma seduto davanti a me!».
282_Fece un sorrisetto:
279_«Il sogno è la mia unica possibilità».
283_Alzò la canna, se la avvicinò alle labbra e soffiò via un immaginario filo di fumo.
175_Il fumo, acre spettro del nostro affanno.
280_Questa si chiama la fine di un sogno! Un giorno tutti i sogni finiscono. È inaspettato quanto inevitabile.
281_Sono ridotti pian piano in cenere. Dalla stretta dell’inibizione, dalle sue dita callose.

CUL DE SAC

231_Vale a dire la morte nella vita.